C’è una concreta speranza di vedere il Napoli supportato da numerosi tifosi in occasione della partita del 5 febbraio a La Spezia. Certa la presenza dei tifosi dei club “La Spezia Partenopea” e Golfo dei Poeti, ma potrebbero non essere soli.

Qualche indizio arriva dalle modalità di vendita dei biglietti per la partita Spezia-Roma del 22 gennaio. Il club ligure, recependo anche le indicazioni del Ministero, manterrà chiuso il settore ospiti disponendo la vendita dei settori Curva Ferrovia e Curva Piscina ai soli tifosi spezzini in possesso della tessera del tifoso “Eagle Card“.

Per i settori Distinti e Tribuna è disposto l’obbligo di Eagle Card solo per chi acquista il biglietto online sul circuito Vivaticket. Presso la biglietteria ufficiale dello Spezia allo stadio Alberto Picco è possibile – secondo la nota pubblicata dal club spezzino – comprare i biglietti di questi due settori (che costano dai 45 ai 75 euro) senza tessera del tifoso e purché non si sia residenti in provincia di Roma (ci sarà il divieto per i residenti in provincia di Napoli il 5 febbraio).

Tuttavia, in seguito agli scontri verificatisi in occasione dell’ultimo match dello scorso anno al Picco, non si esclude che l’Osservatorio del Viminale inasprisca le misure in vista di Spezia-Napoli disponendo la vendita dei biglietti di tutti i settori solo per residenti in provincia di La Spezia se non in possesso di Eagle Card. Una decisione in merito dovrebbe essere presa il 25 gennaio nella consueta riunione del mercoledì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *