Il Napoli non ha mai ricevuto offerte reali per i calciatori in rosa, nemmeno per Piotr Zielinski. Per il polacco sono stati chiesti però 50 milioni di euro, cifra che il West Ham non è disposto a sborsare.

Lo ha appreso Milano Azzurra da fonti vicine a procuratori sportivi e alla stessa dirigenza del Napoli, peraltro presenti nel secondo caso a Castel di Sangro. Nel corso della prossima settimana, ma i tempi potrebbero allungarsi, arriveranno in azzurro solo il difensore coreano Kim Ming Jae dal Fenerbahce e il centravanti argentino Giovanni Simeone dal Verona. Il primo affare è complicato da problematiche burocratiche in corso di risoluzione, il secondo dai ritardi nella cessione di Petagna al Monza, collegati al trasferimento di Mancuso al Como. E’ più probabile che a Castel di Sangro arrivi prima l’argentino.

OSIMHEN MAI STATO PRIMA SCELTA DEL BAYERN

Al momento – rileva una fonte – non c’è mai stato un reale interessamento del Bayern Monaco per Victor Osimhen. Il nigeriano viene considerato una seconda o addirittura una terza scelta che potrebbe diventare la prima se non andasse in porto la trattativa per portare in Baviera l’inglese Harry Kane, centravanti del Tottenham di Antonio Conte.
E non ci sono offerte neanche per Fabian Ruiz che sembra destinato a restare in azzurro fino a scadenza, una eventualità che non fa piacere al club che lo pagò quasi 30 milioni appena 4 anni fa.
Se quindi non dovessero esserci altri sviluppi clamorosi sui fronti inglese e tedesco, il Napoli sarà praticamente al completo già all’inizio di agosto con gli arrivi di Kim e Simeone che si sommano a quelli di Oliveira, Kvaratskhelia, Ostigard e probabilmente di Soolbaken. L’unico ulteriore rinforzo sarebbe tra i pali dove dovrebbe arrivare Salvatore Sirigu ma non in tempi brevissimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.