Ad Alessandro Zanoli, 21 anni, sarà chiesto di crescere in anticipo. Potrebbe essere lui a sostituire Giovanni Di Lorenzo che, dopo l’infortunio rimediato contro l’Udinese, resterà a riposo almeno fino a metà aprile.
Gli esami al ginocchio destro eseguiti a Villa Stuart hanno confermato l’entità dell’infortunio: trattasi di distorsione. Il calciatore, che ovviamente non si è aggregato alla Nazionale di Mancini, ha già intrapreso il percorso riabilitativo. Si spera di averlo a disposizione per la trasferta di Empoli il 24 aprile; Di Lorenzo è l’ex più atteso in terra toscana.

Per la sua sostituzione i candidati sono Alessandro Zanoli e Kevin Malcuit. Ma alcune voci fanno propendere per la prima scelta. Malcuit, chiamato in causa in diverse situazioni, ha fornito rendimenti altalenanti, confermandosi più propenso alla fase offensiva rispetto a quella di copertura. Probabile che in partite così delicate contro Atalanta, Fiorentina e Roma mister Spalletti decida di affidarsi alla calma del giovane difensore emiliano, ritenuto una promessa del calcio italiano fin dai tempi del Carpi guidato dietro la scrivania dall’attuale ds azzurro Cristiano Giuntoli. Zanoli era un pupillo di Marco Sgrò, allenatore del Legnano ed ex proprio dell’Atalanta, prossimo avversario del Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.