Il Napoli è matematicamente qualificato per la Champions League ed ha appena dovuto smaltire l’amarezza per l’uscita dalla corsa Scudetto nel drammatico trittico di partite con Fiorentina, Roma ed Empoli. Eppure a Torino ci sarà il solito massiccio seguito azzurro per sostenere la squadra.Sono andati esauriti lunedì i biglietti del settore ospiti, in vendita a partire dallo scorso venerdì. I 1.500 tagliandi sono stati acquistati nel giro di pochi giorni, molti anche da appartenenti a Milano Azzurra. I supporters azzurri in possesso di tessera del tifoso o non residenti in Campania stanno quindi acquistando quelli dei settori limitrofi, in particolare la zona destra dei Distinti granata (venduti 700 biglietti) e la porzione della Curva Maratona (400 tagliandi staccati attribuibili ai supporters partenopei). Altri tifosi azzurri provenienti dal Piemonte e dalle Regioni del Nord avrebbero acquistato almeno altri 400 biglietti di altri settori. Si temono problemi di ordine pubblico proprio a causa della presenza di numerosi napoletani in curva; tre anni fa alcuni ultras del Napoli a volto coperto invasero la Maratona anche per difendere famiglie di napoletani insultate da supporters granata che, alla vista dello scavalcamento, non ebbero il coraggio di “confrontarsi” con i rivali.

AURELIO, PARLA DI MENO E PENSA DI PIU’!

A tifare Napoli sabato pomeriggio alle 15.00 saranno almeno in 3.000. Numeri che, ancor più di quelli di Empoli, dovrebbero far riflettere non poco Aurelio De Laurentiis dopo le recenti dichiarazioni. Forse non sono tifosi che sborsano centinaia di euro in diritti tv, ma sono tifosi appassionati che fanno chilometri per seguire il Napoli e quando tornano a casa “non abbuscano” né dalle mogli, spesso al seguito degli azzurri anche loro, né dalle amanti; e che meriterebbero  quindi più rispetto a prescindere dagli obiettivi stagionali raggiunti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.